• foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto

Benvenuto!

 
 
 

Vedi tutti gli eventi di oggi

 
 

Stele di Hemingway e Monumento alla Pace

Facebook

Il celebre scrittore americano Ernest Hemingway (1899-1961), dopo l'intervento degli Stati Uniti nella I Guerra Modiale, si offrì volontario per combattere in Europa.
A causa di un difetto alla vista, venne riformato ma potè partecipare al conflitto come conducente di ambulanze della Croce Rossa Americana.
La notte dell'8 luglio 1918, a Fossalta di Piave, venne ferito gravemente ad un ginocchio oltre che subire lesioni da schegge di proiettile su tutto il corpo.

 

Testo inciso sulla stele:
SU QUESTO ARGINE, ERNEST HEMINGWAY
VOLONTARIO DELLA CROCE ROSSA AMERICANA
VENIVA FERITO LA NOTTE DELL'8 LUGLIO 1918

 

Dopo la guarigione, lasciata la Croce Rossa, combattè fino all'armistizio nelle file dell'esercito italiano.
L'esperienza della guerra lungo il Piave gli ispirò le indimenticabili pagine di 'Addio alle armi' (I ed. del 1929).
Dopo quell'esperienza lo scrittore tornò più volte nelle zone del Basso Piave affascinato dalla bellezza dei luoghi e per praticare la caccia.

 

Il Battistero, monumento di pace, voluto dai "Ragazzi del 99" sulle rive del "sacro fiume" Piave, è stato inaugurato il 19 giugno 1983. Esso ha si radici nel passato, in memoria dei Caduti della Grande Guerra, ma è sopratutto un monito di pace e fratellanza per tutti i popoli ed in particolare per le generazioni future. Ogni anno ne viene celebrato l'anniversario dell'inaugurazione con la "Giornata della Pace" il cui momento "clou" è il S. Battesimo di bambini italiani e stranieri quale segno di pace e fratellanza fra i popoli.