• foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto

Benvenuto!

 
 
 

Vedi tutti gli eventi di oggi

 
 

Spiaggia

Facebook

 

Una lunga tradizione di vacanze e divertimento

La storia di Jesolo turistica inizia alla fine dell'Ottocento, quando all'altezza di Piazza Marconi venne inaugurato il primo stabilimento balneare. E' chiaro che, dopo oltre un secolo di turismo, il Lido di Jesolo ha ormai alle spalle tutta l'esperienza e la creatività tipica dei luoghi che sanno cosa significa ospitare al meglio.
Il riconoscimento ufficiale come 'stazione di soggiorno e turismo' è datato 1952, ma già alla fine degli anni Cinquanta Jesolo è stata tra le prime città a scommettere sulla propria immagine: il salvagente con la testa di papero, divenuto in breve il simbolo della località di mare, bene interpretava la vocazione turistica indirizzata alle famiglie con bambini.
Del resto, quei quindici chilometri di sabbia accompagnati da un fondale che si inoltra, basso, per molti metri all'interno del mare, punteggiato dai tipici pontili, regala al Lido di Jesolo la tranquillità di una grande piscina naturale.
Oggi la sua ricettività turistica parla con il linguaggio di cifre veramente autorevoli: sono 80.000 i posti letto, distribuiti in circa 400 alberghi, oltre 15.000 appartementi e 7 fra campeggi e villaggi. Il litorale è diventato il territorio della sperimentazione per il divertimenti, mentre a cadenza regolare, ogni stagione propone i propri appuntamenti artistici e conviviali di punta.

Con il nuovo millennio Jesolo gareggia per la palma di capitale del divertimento, mettendo in gioco la sua doppia vocazione, mondana e familiare a un tempo: oltre il Lido, la seconda zona a mare della località è la Pineta, che si allunga verso Cortellazzo e verso la foce del Piave, e dove si trovano campeggi, villaggi turistici, zone attrezzate per la sosta dei camper, ville e alberghi circondati da ampie aree verdi.