• foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto

Benvenuto!

 
 
 

Vedi tutti gli eventi di oggi

 
 

Itinerario San Donà di Piave. A spasso per la città

itinerari

Facebook

Come la vicina Musile di Piave, collocata sulla riva opposta del fiume Piave, anche San Donà ha subito nel passare dei secoli alcune rovinose piene del fiume ed è stata oggetto di bombardamenti sia durante la Prima che durante la Seconda Guerra Mondiale.
Molti reperti dell'antichissimo passato sono andati irrimediabilmente perduti. Tuttavia restano nella città, dalle ampie piazze e dai numerosi parchi, belle ville di pregevole fattura, esempio della migliore architettura del secolo appena trascorso.

Una visita a San Donà non può che iniziare dal Parco Fluviale; venendo da Musile, appena si imbocca il ponte, detto della Vittoria, che attraversa il fiume Piave, lo si vede subito a destra lungo la riva.
A poche centinaia di metri, si raggiunge la bella Piazza Indipendenza dove si affacciano la Sede Municipale e la Biblioteca Comunale.

Tre lati della Piazza hanno alti portici e quasi al centro della Piazza è ubicato il monumento a Giannino Ancillotto (1896-1924) aviatore, eroe della Prima Guerra Mondiale.
Piazza Indipendenza, per la sua posizione centrale e per la sua grandezza, ospita numerose manifestazioni della Città. Altre si svolgono invece nell'area pedonale, in Corso Silvio Trentin o al Parco Fluviale.

Poco distante è il Duomo dedicato a Santa Maria delle Grazie.
L'edificio, costruito nel 1842 e restaurato dopo la Prima Guerra Mondiale, ha una bella facciata neoclassica, con colonne corinzie. Accanto al Duomo il bel campanile, simbolo dei sandonatesi.
Una sosta nella accogliente isola pedonale in centro e poi una visita al Museo della Bonifica, inaugurato nel 1983, importante per comprendere la storia di tutto il territorio del Basso Piave.
Diviso in sezioni molto ben organizzate, tra le quali una etnografica ed una naturalistica di particolare interesse, questo Museo prende il nome dagli imponenti lavori di bonifica di tutto il Basso Piave, che hanno caratterizzato buona parte di fine '800 e del '900.

Nel Museo sono visibili numerosi reperti romani rivenuti sul territorio; da San Donà passava infatti l'antica romana Via Annia.
Vi sono inoltre testimonianze risalenti al VI sec. a.C.

San Donà è inolte un vivace centro culturale. Espressione ne è, tra le altre, il Parco della Scultura in Architettura; nel parco, certamente da visitare, sito in Via Vittorio Veneto, sono collocate prestigiose sculture di grandii artisti e frequentemente, in questa spendida cornice fatta di natura e arte, si svolgono importanti iniziative musicali.

La città è dotata inoltre di un vivace Centro Culturale (L. Da Vinci) e di vari centri espositivi (in particolare la Galleria d'arte moderna e contemporanea, la Sala Metallica e il Centro Espositivo Agorà), che ospitano numerose iniziative ed esposizioni. Il Teatro Metropolitano Astra ospita invece prestigiosi eventi teatrali, culturali e musicali.