• foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto

Benvenuto!

 
 
 

Vedi tutti gli eventi di oggi

 
 

Itinerario scolastico

itinerari

Facebook

OASI TRA TERRA E MARE

 Durata: 4h

Meeting Point: Campo Marconi, Chioggia
Servizi: Guida intera giornata

Il nostro itinerario scolastico inizia dall'antica storia della città di Chioggia racchiusa simbolicamente tra le mura dell'ex-convento di San Francesco "fuori le mura" ora divenuto il "MUSEO CIVICO della Laguna Sud". La visita al suo interno sarà dedicata principalmente alla sezione della marineria, della pesca e della cantieristica locale.

All'uscita il tour proseguirà per inoltrarsi nella curiosa struttura della città che è delineata da un Corso centrale che si estende dal Duomo alla Piazzetta Vigo, i due estremi che seguono la natura e il destino del meraviglioso centro lagunare: la Porta Santa Maria, che dà inizio al tour guidato, è aperta a ricevere il flusso delle vettovaglie prodotte nei dintorni o nel vicino continente veneto, e l'approdo da mare di Vigo, forse il primo luogo abitato in tempi remoti, frequentato invece dalle imbarcazioni che recano i passeggeri in transito tra Venezia e il litorale di Pellestrina.
Lungo il corso si fronteggiano, come in una partita a scacchi ferma da secoli, un alternarsi di palazzi e chiese che sembrano sistemati in modo da esibire uno spettacolo simile a quello che offrono le sponde del Canal Grande veneziano.
L'impianto urbanistico è stato infatti pensato e modellato in modo che tutto debba servire a conforto della vita cittadina.

Se la Piazza è l'arteria principale, la Vena (canale ad est di essa, scavato artificialmente e di tanto in tanto liberato dai sedimenti per lo scorrimento del piccolo traffico lagunare) funge da veicolo delle merci che un tempo si raccoglievano sui cosiddetti depositi, per essere poi vendute al dettaglio sul fronte ovest dei palazzi che da secoli mantengono intatta la serie dei porticati, resi alquanto tozzi dal lento accrescersi in altezza del suolo. Al di là si estende un vasto settore urbano solcato da 34 calli tra loro quasi parallele e sulla stessa linea di quelle che costeggiano ad est il Canale San Domenico.
In direzione opposta a quest' ultimo scorre, largo e profondo, il Canal Lombardo, che collega il porto di Chioggia con i fiumi del Delta..

Entrati in città avremo la possibilità di ammirare tutte queste meraviglie quando, oltrepassata la Porta Principale (S. Maria) rimarremo sicuramente affascinati dalla maestosa bellezza della CATTEDRALE, eretta, sul progetto di Baldassarre Longhena , insigne architetto veneziano, sulla cui facciata, spiccano ai lati le statue dei Santi Felice e Fortunato. E' l'edificio più alto della città e considerato il tempio più vasto e bello che si incontri tra Venezia e Pomposa.
A destra sorge PALAZZO POLI che per qualche anno fu la CASA DI CARLO GOLDONI padre della commedia italiana ed autore delle famose "BARUFFE CHIOGGIOTTE". Proseguendo ci imbatteremo nel PALAZZO GRANAIO, edificio di stile gotico sito sullo sfondo dell'omonima piazzetta.

 

Esso chiude, alla vista del Corso, la caratteristica e variopinta PESCHERIA cittadina, dove respireremo il profumo del pesce fresco e potremo raggiungerla attraverso alcuni passaggi aperti tra i negozi a pian terreno, tappa obbligata per chiunque venga in visita a Chioggia
Da qui proseguiremo, sempre lungo il Corso, verso l'affascinante PIAZZETTA VIGO dove domina l'antistante bacino lagunare, dall'alto di una colonna, UN LEONE MARCIANO, emblema della Serenissima Repubblica, meglio noto come "EL GATO DE CIOSA" per le ridotte dimensioni quasi in contrasto con il maestoso PONTE DI VIGO che attraverseremo per ritrovarci lungo il Canal Vena, che segna quasi un percorso preferenziale per ammirare alcuni tra i più importanti palazzi cittadini tra cui PALAZZO GRASSI, ora sede universitaria.
Eccoci di fronte ad un'altra corsia delineata dai canali Vena e San Domenico.
Da qui la possibilità di inoltrarsi nelle calli alla ricerca degli scorci più nascosti ed affascinanti della città.

Rimanendo lungo la Vena proseguiremo poi verso il sud della città attraversando porticati. Valicando poi CALLE DON BOSCO, ultima di queste, giungeremo presso l'Istituto Salesiano per la sosta pranzo prevista a sacco (Tel. 041 400365).

Il tour riprenderà dalle Fondamenta di Canal S. Domenico dove, di fronte a noi, possiamo vedere gli "SQUERI", antichi cantieri per la costruzione e riparazione delle imbarcazioni che vantano una tradizione di cultura materiale risalente al periodo medioevale.
Ci dirigeremo poi, verso Sottomarina; tappa davanti al MERCATO ITTICO che dà spunto ad una nota sull'economia locale. Procedendo lungo il PONTE DELL' ISOLA DELL'UNIONE si farà cenno all'ambiente lagunare per poi entrare nella storia di "SOTTOMARINA", la zona balneare della città, una sottile lingua di sabbia che nel corso degli ultimi decenni ha visto modificare il proprio aspetto sia dal punto di vista territoriale che abitativo. Qui sorge il vecchio borgo denominato "MARINA VECIA", esso si affaccia sulla Laguna del Lusenzo.
E' caratterizzata da calli allineate e strette che assumono strane conformazioni, tortuose in alcuni punti, per lasciare spazio verso la riva ai cortili. Arriveremo quindi ai "MURAZZI", resti dell'antica fortificazione eretta a difesa del mare dalla Serenissima.

Ecco estendersi davanti a noi la meravigliosa SPIAGGIA.

N.B: Il tour si svolgerà completamente a piedi sia la mattina che il pomeriggio per la durata di circa 4 ore complessive suddivise indicativamente in: 2h 30' la mattina e 1h 30' il pomeriggio.
Si consiglia di evitare di prenotare le visite il lunedì a causa della chiusura della pescheria ed il giovedì a causa del mercato cittadino.

Per informazioni e prenotazioni:
Consorzio di Promozione Turistica Con Chioggia SI Via Cassiopea, 33 Chioggia Ve T. 041 401846