• foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto

Benvenuto!

 
 
 

Vedi tutti gli eventi di oggi

 
 

Basilica Apostolorum

chiese

Facebook

Nel 381 d.C. circa fu dato l'avvio alla costruzione della 'Basilica Apostolorum' (nel piano sottostante la Cattedrale). La Basilica sorge sopra una grande domus romana del I secolo d.C. Questa Chiesa fu costruita per ospitare le reliquie degli Apostoli. Aveva la forma di una grande aula rettangolare, lunga 40 metri e larga 20, ed era divisa in tre navate da due file di nove colonne, delle quali le ultime e le prime addossate alle pareti d'entrata e di fondo. Il presbiterio era sopraelevato ed era dotato di un'abside interna al perimetro dell'aula, intorno alla quale si poteva camminare. Tutto il pavimento, ancora visibile e ben conservato, era decorato a mosaico: esso era articolato in settori dove compaiono i nomi dei donatori e dove si alternano disegni decorativi e simbolici. Di queste decorazioni, quelle che spiccano maggiormente sono la croce uncinata, che in tempi antichi era un simbolo di vita, e il nodo di Salomone, ossia due anelli intrecciati e inseparabili. Molto interessante anche il mosaico raffigurante due cerchi racchiusi in un cerchio più grande. Al momento della costruzione la basilica fu messa in comunicazione con la Trichora attraverso tre porte. Verso la prima metà del V secolo d.C., la Basilica subì delle modifiche: la costruzione della solea, corridoio lungo 8 metri, e di due pareti divisorie ai lati del presbiterio. Il 589 d.C. fu un anno tragico per la Basilica Apostolorum e per tutto il paese. Una terribile alluvione rase al suolo gli edifici ecclesiastici e civili. La popolazione, che aveva abbandonato il territorio, appena possibile rientrò e costruì una seconda Basilica, di cui restano un tratto di muro sopra e al lato dell'abside della prima chiesa. Nei primi decenni del X secolo d.C., a causa delle invasioni degli Ungari, Concordia venne saccheggiata e la seconda chiesa distrutta

Informazioni

  • Accessibile ai disabili Accessibile ai disabili

Prezzi

Gratuito